Frane, un pericolo da non sottovalutare

Quest’anno come non mai in tutta la Calabria incombe il pericolo delle frane. Anche nel territorio del   nostro paese, per fortuna, i danni provocati fin’ora sono minimi. Lasciamo come al solito commentare le immagini da sole, il fango riversa sulle strade bloccandole, basta anche una piccola pioggia per peggiorare le cose, anche il fiume, ormai sono anni che ha rotto gli argini, continua imperterrito la sua deviazione continuando a mangiare interi pezzi di terreno, come avevo fatto in passato con la strada che passava di lì, siamo abituati male, aspettiamo sempre il disastro prima di affrontare il problema alla radice, ogni anno le frane sono sempre le stesse, le strade che si dissestano anche sono le stesse, nonostante i continui lavori di riparazione, i problemi dono due, o siamo ad alto rischio frane , o i lavori di riparazione non sono adeguati al tipo di territorio, chi è di competenza si interessi di più a questi casi, magari si faccia un giro lungo il fiume di mottafollone e non è difficile notare i danni che provoca ogni anno, ormai stà cambiando letteralmente corso, ma nessuno se ne preoccupa, lo vediamo d’estate piccolo, e si pensa che sia innocuo, invece non è così, anche questo è uno dei tanti problemi lasciati al tempo,  lo hanno fatto molti paesi è vero, ma tutti quelli che hanno adottato la strategia “aspettiamo che si aggiusta da solo”  oggi li contiamo giorno dopo giorno al tg,  vogliamo che anche il nome del nostro paese compaia nella lista? eppure non bisogna andare lontani per vedere quello che stà succedendo, vogliamo vedere nei nostri paesi , nelle nostre strade, nelle nostre campagne,esperti del territorio, che vengano a prevenire il problema…  su questo,ci soffermeremo molto, anche perché si stà riavvicinando la primavera e con i primi caldi succede che a tutti venga un’amnesia,  e i problemi si ritroveranno l’anno prossimo con la prima pioggia abbondante, bisognerebbe fare in modo da evitare tutto ciò, in una sola parola PREVENZIONE….

La Redazione

10 risposte a “Frane, un pericolo da non sottovalutare

  1. Il nostro territorio non solo motta è ad alto rischio frane e lo possiamo vedere con i nosri occhi facendo un giro, il problema lo conoscono anche quelli in alto, ma chi vuoi che se ne frega di ciò che accade qui se pensano solo a pararsi il culo perfino la protezione civile… Per quanto riguarda il fiume non capisco che provvedimenti vogliate prendere il fiume decide da se dove scorrere e noi non dobbiamo cambiare il suo corso perchè siamo noi che stiamo invadento il suo territorio non viceversa.

    "Mi piace"

  2. Mai sentito parlare di argini….??? Ormai sono secoli che l’uomo ne fà uso, per evitare che i fiumi straripino e invadessero i terreni coltivati… ma nn dev’essere un’ignorante come me a dire certe cose… ci sono le persone elette dai voti dei cittadini che si dovrebbero preoccupare di questo… RICORDATEVI che tutti quelli che sono seduti nel nostro comune, sono dipendenti del cittadino… non viceversa… quindi alzatevi dalle poltrone, scendete dalle vostre macchine, e cominciate a girare per il territorio del comune che amministrate, e spero che vi rendiate conto che non và tutto bene… è inutile prendere esempio dal Cavaliere, e il suo “TUTTO OK” ogni paese o città valorizza quello che la natura offre, ma noi in questo siamo unici, riusciamo a restare indifferenti anche a quello che la natura ci offre gratis… quando costa mettere due panchine in legno e dei tavolini al fiume? e magari visto che ci siamo mettiamo anche un paio di cassonetti della spazzatura, così evitiamo di ritrovare ogni anno la birra dell’anno scorso… Ma come dice il proverbio : ” A’ lavà a capu aru ciucciu si ci perda l’acqua e u sapuni” e queste parole rimarranno scritte qui e si andrà avanti (per modo di dire) sempre alla stessa maniera. E se un giorno vedremo delle panchine, sarà merito dell’amministrazione, che ha sempre idee geniali, non del cittadino che le suggerisce… come le acquasantiere messe per il paese, che solo dopo si è scoperto che erano per le sigarette, quelle si che sono idee insuperabili, infatti i posacenere per il paese si, due panchine al fiume no… mah… Il castello no, il centro storico no, le strade no, le frane no, la casa di cura no, il vecchio cimitero no, il parco giochi no ecc ecc.. però per pareggiare i no si fanno le sagre, i gemellaggi e i concertoni… Si potrebbe andare avanti, ma a che serve, la maggior parte di quelli che staranno leggendo i l mio commento sanno già tutto questo… SVEGLIA!!!! Il comune è il popolo, e il popolo è sovrano!!!! non il sindaco e l’amministrazione, per una volta riprendiamoci questo diritto…

    "Mi piace"

  3. fiumaro condivido ciò che hai detto, voglio aggiungere soltanto una cosa. come dici tu si coprono i problemi reali con feste e concerti, da esludere pero l’esaro rock festival che ha mio avviso è una grande iniziativa. il problema principale è il lavoro, nn c’è ne e ne si prendono iniziative per crearne un po in zona. io dal canto mio voglio fare un azienda a gestione familiare e se mi posso permettere di dare un consiglio ai ragazzi di motta lavorate per conto vostro senza padroni,Secondo me questo è l’unico modo per superare al più presto la crisi. ovviamente ci vuole impegno e conoscenza di quel che si vuole fare e anche un pizzico di fortuna.

    "Mi piace"

  4. o visto le foto ,fanno paura se non fanno qualcosa ,motta diventera’tutta una frana ,ma tanto si sa che prima devono succedere le cose ,fare danni ,a beni e persone ,e poi prendono provvedimenti ,si sa e sempre stato cosi’!…………..

    "Mi piace"

  5. e già cara maria…. aspettiamo sempre il peggio, non si vede nessuno in giro a controllare,anzi mi correggo, di controllare controllano ma ben altre cose delle frane… ora poi è pure campagna elettorale, ci sono le regionali, sono altre le priorità per loro…

    "Mi piace"

  6. Sono d’accordo con ciò che dice fiumaro, non si riesce anche solo a prendere in considerazione un problema se prima non succede una catastrofe…purtroppo però la colpa è di noi cittadini che alle elezioni votiamo chi ci offre in cambio la promessa di un lavoro o un qualsiasi tipo di favore personale anzichè tener conto dell’interesse di tutta la comunità. Infatti secondo me non abbiamo ancora capito che se il paese in cui viviamo sta male, non possiamo che stare male anche noi! Bisognerebbe prendere le elezioni con più serietà, evitare durante le campagne elettorali di farci coinvolgere in questo circolo di finti “amici”in cerca di voti, perchè ciò distoglie la nostra attenzione verso quelle che sono le vere esigenze del nostro paese e quindi di noi stessi..

    "Mi piace"

  7. È veramente desolante aprire questo giornale e leggere costantemente solo polemiche …. Polemiche …. mai apprezzamenti …!
    Tutto è sempre visto in modo negativo ….Possibile che tutto sia negativo???!!
    dalle idee dei giovani…all organizz delle feste… persino le iniziative innovatrici(vedi la realizzazione della rete del metano … !)
    ….. Mi sorge un dubbio!!!!!Sarà forse il caso di essere un pò più obbiettivi??!!!!!… e non far pendere la bilancia sempre dalla stessa parte!!!!!!!!
    Positivo è mettere in evidenza un problema … un disagio della comunità … affinchè si possa operare una soluzione efficiente, ma non obbiettare su tutto … Proviamo a dare suggerimenti validi e costruttivi …il bene del paese è interesse di tutta la comunità..
    …. per rispondere a qualche commento ….io penso che :<>
    Inoltre,prima ci lamentiamo che il paese è privo di divertimento,che l estate è piatta ecc …. e poi critichiamo quelle poche e semplici feste che si riescono a realizzare(magari realizzate pure… con mille difficoltà !) per animare le serate estive,il gemellaggio e tutto il resto ….designandole come mezzo per offuscare la vera realtà!!
    Non sembra un attimino contraddittoria la cosa??!!…
    … Ma sai cos è??!! In realtà … è che non ci accontentiamo mai … è più bello far polemica che riconoscere … qualche merito e in alcuni casi essere anche riconoscenti … !!

    "Mi piace"

  8. Epikeia sono d’accordo con te che l’organizzazione di feste va sostenuta e non ostacolata ma di sicuro una festa non risolve i problemi.. sono due discorsi differenti.. Riguardo al fatto di vedere le cose in maniera positiva forse hai ragione tu dovremmo essere più riconoscenti verso k fa qualcosa di buono ma il problema è che se si esclude appunto qualche festa di buono io non vedo quasi nulla e questo non significa essere pessimisti ma avere una chiara visione della realtà e prenderne atto. Hai ragione anche riguardo al fatto di proporre idee e soluzioni ma questo si deve fare con cognizione di causa e non così tanto per dirne una..(e comunque dubito che le proposte fatte anche da persone competenti vengano prese veramente in considerazione). Noi semplici cittadini osserviamo i fatti e ci facciamo la nostra opinione che non per forza tu devi condividere.. Inoltre se non ho capito male quando dici di non far pendere l’ago della bilancia sempre dalla stessa parte ti riferisci a una posizione politica.. io però non ridurrei tutto a “destra” e “sinistra” perchè c’è anche chi come me, crede che da entrambe le parti ci siano scopi diversi dall’interesse comune.. spero solo che in futuro cambi questa situazione perchè se si va avanti così dubito che essere ottimisti servirà a qualcosa..

    "Mi piace"

  9. Montanara,la mia era una visione generale di una serie di commenti che ho avuto modo di leggere anche in altri articoli … dai quali traspare una visione un po’ negativa di diverse tematiche ,che mi hanno portato perciò a maturare un determinato pensiero….e una serie di dubbi!!
    X il resto, io non pretendo di imporre il mio pensiero e il mio “ottimismo” a nessuno ….rispetto le idee di tutti seppur alcune siano diverse dal mio modo di vedere le cose ….!!
    Le feste erano un esempio banale ….(quelle certo non ne risolvono problemi e sono l ultimo dei problemi …) … un modo come un altro x sottolineare che a volte ci è difficile riconoscere qualcosa di buono … o che anche in quel qualcosa di buono vogliamo per forza trovare un elemento di negatività !!!
    in ogni caso questo rimane il mio pensiero ,di una semplice cittadina ,che guarda la realtà in modo obbiettivo ….e volevo umilmente invitare anche altri ad un attimo di obbiettività ….lasciando da parte le ideologie …e i preconcetti… limitandoci a dialogare serenamente …!!…

    "Mi piace"

  10. Se è così allora mi unisco al tuo invito epikeia perchè penso anch’io che bisogna essere sempre obbiettivi…i battibecchi per la politica sarebbe meglio lasciarli a k ha da guadagnarci sopra (e sono già in troppi) perchè noi come cittadini così facendo abbiamo solo da perdere…

    "Mi piace"

Rispondi a maria Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...