Una passeggiata al fiume…

Percorrendo la strada che porta alla contrada S.Marco ci avviciniamo al fiume Occida, prima di arrivare a riva del fiume passiamo su un ponte che dalle foto che vi mostriamo non sembra in condizioni ideali, noi della redazione non siamo esperti nel settore e ci asteniamo da qualsiasi considerazione a merito, lasciamo parlare le immagini. Proseguendo giungiamo sulle rive del nostro fiume, le foto che mostriamo devono farci riflettere su due punti essenziali, il primo riguarda la pulizia e la salvaguardia, oltre che alla cura del nostro fiume. Da sempre tutti noi scendiamo almeno una volta all’anno all’ombra dei pioppi e alla fresca acqua che scorre nel nostro Occida oltre che meta fissa per pasquetta e ferragosto, e quello che vediamo non sembra uno bel paesaggio,per  farsi un’idea delle condizioni attuali basta farsi una passessaggiata lungo le rive,  dobbiamo tenere in considerazione anche lo straripamento di quest’anno che tra virgolette ha ripulito da solo le rive, rispetto alle condizioni dell’anno precedente. La cura del fiume deve essere un impegno di tutti noi, a cominciare dal non inquinarlo.

Il secondo punto tratta un’ennesimo potenziale che il nostro paese possiede,e che lascia nelle dimenticanze creare un’area attrezzata o semplicemente delle panche con dei tavoli e griglie nei grandi spazi che il fiume offre lungo le sue rive e tenere pulito un pò di più l’ambiente, non sembra qualcosa di impossibile. Il tutto oltre a migliorare il piacere di trascorrere una giornata al fiume, potrebbe essere metà di turisti attratti dalla straordinaria bellezza dei nostri territori. Con questo articolo vogliamo svegliare il senso dell’appartenenza ai luoghi a noi cari, a tutti i nostri lettori affinchè  le idee non rimangano tali.

La Redazione.

Una risposta a “Una passeggiata al fiume…

  1. Aspettavo che qualcuno commentasse, ma visto che dal 3 giugno l’articolo ” ha dormito”, dico la mia, per il valore che può avere!
    Siccome Mottafollone ha l’onore di avere vicino due fiumi meravigliosi , le cui cristalline acque, rinverdiscono la mia memoria di bambino, non comprendo se è quello sotto la Chiesa di Sant’Antonio Abate o l’altro che scorre vicino alla strada per S.Sosti.
    In ogni caso è solo un dettaglio!
    Dov’è la semplicità di un tempo passato dove tutto era più “genuino” anche le amicizie stesse?
    Si dice che non ci sono soldi ed i Comuni battono cassa. Può essere anche vero, ma il Sindaco, a mio parere, dovrebbe essere un trascinatore di popolo, dovrebbe entusiasmare la gente, dovrebbe essere pieno di iniziative, dovrebbe essere il primo cittadino a dare l’esempio per stimolare i suoi concittadini a tenere il paese pulito e bello!
    Non conosco neppure chi sia il sindaco e chiaramente non mi riferisco nè a questo nè ad altri sindaci del passato, ma mi limito a descrivere la figura del “vero sindaco”.
    Questo discorso per dire che un sindaco di un paesino del nord, conoscendo i gravosi problemi del Comune, la mattina si alza e “pulisce il paese”, poi accompagna i bambini a scuola, poi va in ufficio, poi….e poi….e poi….
    Questo signore AMA il suo paese ed i suoi paesani!
    E’ vero che il sindaco viene eletto dal popolo ma siccome il nome gli viene suggerito da un partito politico, il popolo vota “il male minore”!
    Io credo che il capo di una comunità non debba essere scelto tra i politici ma tra i cittadini che più si distinguono nei valori che riescono ad esternare.
    Se questa ipotesi fosse stata realizzata,oggi non avremmo questo degrado: strade dissestate, ex cimiteri abbandonati, castelli abbandonati, luoghi storici trascurati, opere pubbliche realizzate e non utilizzate, fiumi che sembrano delle discariche ecc,
    Mottafollone non merita questo. I gemellaggi con altri paesi a che servono?
    Un fatto è certo che se fossi stato io sindaco, forse sarei in galera, perchè avrei gestito la cosa pubblica in modo privato e non avrei accettato mai questo degrado. Mai per mio interesse privato!
    Costantino Belluscio docet!
    Un caro saluto a tutti quelli che mi conoscono e si ricordano di me ed a tutti quelli che mi denigreranno per come mi comporto e come la penso!
    Si accettano commenti costruttivi e rivolti esclusivamente a migliorare l’attaccamento alla propria amata terra!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...