Archivi categoria: Idee per lo Sviluppo

Passano gli anni e per il “Parco giochi” nulla cambia.

Un’anno e mezzo fà uno dei nostri primi articoli riguardava le condizioni del cosìdetto “Parco giochi” . Dallo stato di allora a quello attuale poco è cambiato, anzi i cedimenti continuano e l’indifferenza è sempre la stessa. Nessuna manutenzione, questo è il problema. Quello che era un ritrovo per bambini e ragazzi ormai stà per diventare un luogo abbandonato e inutilizzato (a parte qualche Continua a leggere

Referendum elettorale, raccolta firme anche a Mottafollone

Anche a Mottafollone nei prossimi giorni dal 10 settembre i cittadini potranno aderire alla raccolta firme per il Referendum Elettorale, dei volontari allestiranno un punto dove chiunque potrà sostenere l’iniziativa.

PERCHE’ FIRMARE:

In un momento drammatico come questo, con il Governo italiano commissariato dall’Europa, il Paese ha piu’ che mai bisogno di un Parlamento pienamente rappresentativo, capace di prendere decisioni impegnative ma condivise da tutti.
Affidando la nomina dei parlamentari a pochi capipartito, la legge elettorale che Continua a leggere

Castello di Mottafollone – Iniziano i primi lavori

Dopo anni di abbandono il Castello di Mottafollone sembra rinascere. Osservando le foto noterete la differenza rispetto all’anno scorso. I proprietari di una parte del castello hanno iniziato a spese proprie, e con il via libera della sovraintendenza a riprendere la ristrutturazione della propria parte. Riguardo la restante porzione di castello, i proprietari ancora non hanno preso nessuna iniziativa. Salaguardare la nostra storia è un dovere a cui tutti noi non possiamo sottrarci, osservando attuali condizioni già si riesce a intravedere l’antico splendore del nostro passato, per constatare di persona vi inviatiamo a fare una passeggiata nel centro storico.

La Redazione

Referendum al voto il 12 e 13 giugno

Pubblicati nella Gazzetta ufficiale i decreti presidenziali che indicono i referendum popolari:

Pubblicati nella Gazzetta ufficiale del 4 aprile 2011 i decreti presidenziali che indicono i referendum popolari i cui comizi elettorali sono convocati per il giorno di domenica 12 giugno 2011, con prosecuzione delle operazioni di votazione nel giorno di lunedì 13 giugno 2011.

Le denominazioni sintetiche, formulate dall’Ufficio centrale per il referendum costituito presso la Corte Suprema di Cassazione, in relazione a ciascuno dei quattro quesiti referendari dichiarati ammissibili:

a) referendum popolare n. 1 – Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Abrogazione;

b) referendum popolare n. 2 – Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale di norma;

c) referendum popolare n. 3 – Nuove centrali per la produzione di energia nucleare. Abrogazione parziale di norme;

d) referendum popolare n. 4 – Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale.

La Redazione

Riceviamo e Pubblichiamo l’interrogazione al Sindaco del comune di Mottafollone da parte dei consiglieri di minoranza

CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRLA.

Riceviamo e pubblichiamo: Il messinese Maurizio Gemelli, ipovedente, si afferma nelle arti marziali al 3° Torneo Internazionale di Karate per disabili svoltosi a S. Sebastian, Spagna.

Il messinese Maurizio Gemelli, ipovedente, si afferma nelle arti marziali al 3° Torneo Internazionale di Karate per disabili svoltosi a S. Sebastian, Spagna. L’Unione Italiana Ciechi di Messina con il socio e consigliere Maurizio Gemelli ha presenziato in Spagna al terzo torneo Fundacion Barclays de karate para deportistas con discapacidad, che si è svolto a S.Sebastian il 20 novembre 2010. L’atleta messinese si è affermato nel KATA’, un’arte marziale che rappresenta un combattimento reale contro più avversari immaginari e che racchiude in sé sia lo studio delle tecniche fondamentali che il ritmo e la tattica del combattimento; uno sport che cura soprattutto l’orientamento nello spazio stimolando la concentrazione dell’atleta. Maurizio Gemelli, tra i 12 atleti italiani presenti, è stato l’unico siciliano a partecipare alle gare di S.Sebastian e si è presentato con la sua associazione ACSD sport Messina del maestro Domenico Pullia che nella scuola “F. Petrarca” seleziona i potenziali atleti per le attività agonistiche. Ottimo il piazzamento conseguito da Maurizio Gemelli con un 2° posto di categoria ed il 4° in classifica generale. Grande emozione per l’atleta che si è detto soddisfatto ed entusiasta per la realtà sportiva con cui si è potuto confrontare. Tutto questo è stato possibile grazie al CSEN ( Centro Sportivo Educatori Nazionali) che ha fornito tutti i supporti logistici per la partecipazione alla gara. Prossimo impegno per Maurizio Gemelli marzo 2011 a Palma de Majorca per una gara internazionale selettiva per le olimpiadi del 2012.

di “Unione Italiana Ciechi Messina”

Un castello in totale abbandono, iniziano i primi cedimenti.

Ci siamo occupati più volte del castello di Mottafollone, nel totale abbandono da anni nonostante il gran valore artistico e culturale che esso abbia. Attualmente la situzione sembra si sia ulteriormente aggravata.

Alcune tavole che ricoprivano la parte ancora scoperta dalle tegole, sono cadute, lasciando che l’acqua piovana cada direttamente al suo interno, il resto delle tavole, ricoperte all’epoca dei lavori da un foglio catramato ormai consumato da tempo, restano lì a marcire insieme a quello che rimane del pavimento e delle colonne al suo interno che ogni giorno affrontano il peso delle intemperie. Dopo l’esempio degli ultimi giorni di quello che è successo a Pompei con il crollo della casa dei gladiatori a causa dell’indifferenza generale, bisognerebbe avere più accortezza nella salvaguardia del patrimonio artistico/culturale locale. Per vedere lo stato attuale del tetto del castello basta posizionarsi in piazza indipendenza e guardare verso il tetto del castello. Sperando che con questo primo segnale si faccia scattare un recupero del Castello Medioevale di Mottafollone.

La Redazione

Comune di Mottafollone – AVVISO PUBBLICO

Si avvisano i giovani e i giovanissimi – che per perpetrare il gemellaggio con i belgi – quest’anno, dal 12 al 18 agosto,  arriverà da Andenne una delegazione di 18 giovani e vogliamo organizzare per questi ragazzi un bel soggiorno!!

Ecco perchè,  per preparare e programmare una serie di manifestazioni ed una buona accoglienza abbiamo bisogno della collaborazione, dell’aiuto e delle idee di tutti i giovani mottafollonesi!!

per aderire a questo invito, rivolgersi ad un amministratore o chiedi informazioni presso la casa comunale.

Sicura di una massiCcia partecipazione, l’Amministrazione comunale

AUGURA A TUTTI BUONE VACANZE ED UN SERENO SOGGIORNO ESTIVO A MOTTAFOLLONE

Un semplice autista sbadato….

Da ieri mattina la tabella sulla quale è raffigurata la mappa del nostro paese è nelle condizioni che vi mostriamo, come di consueto le foto sostituiscono le nostre parole e se no bastano le immagini basta recarsi sul posto e subito si nota quanto sia pericolante nelle condizioni attuali. Se prima poteva essere di aiuto a orientarsi nel nostro paese, ora è diventata un pericolo per i cittadini, ma soprattutto per i bambini che giocano ogni giorno in piazza Dante. Noi della redazione possiamo solo consigliare una preventiva e veloce sostituzione o rimozione della tabella, prima che qualcuno possa farsi male.

La Redazione

Da oggi gli autori che ci inviano gli articoli, hanno la facoltà di scegliere fra tre opzioni:

E’ stata introdotta una nuova regola riguardante la pubblicazione degli articoli. Da questo momento, gli autori degli articoli, hanno la facoltà di scegliere fra tre opzioni:

  1. Gradire solo commenti firmati al proprio articolo
  2. Non voler sottoporre a  commenti il proprio articolo (articolo senza commento)
  3. Accettare tutti i commenti, anche anonimi (come fatto fino ad oggi)

E’ stata introdotta questa nuova modalità di interattività per maggiore democrazia e per far avvicinare al sito anche quelle persone che non hanno mai scritto a causa dei commenti anonimi. Questo vuole essere un incentivo a creare dibattiti costruttivi fra un sempre più crescente numero di persone e un modo per contrastare la strumentalizzazione del giornale quando si vuole trattare argomenti di politica locale.

La Redazione.